Events/2012/Linuxday/Conference

Da FSUG Padova - Wiki pages.

Se vuoi proporre un argomento da trattare o ti vuoi proporre come relatore scrivi all'Organizzazione (altre informazioni qui)

Indice

09:00 - mattino

09:00 - Saluto del Dirigente Scolastico - Prof. Roberto Bortile, Dirigente Scolastico Liceo Artistico A. Modigliani

Descrizione: Benvenuto

Livello: introduttivo

Requisiti: nessuno

Documentazione:

Difficoltà:
0

09:05 - Apertura del Linux Day - Marco Oggioni, Segretario FSUG Padova e Amministratore su Wikipedia

Descrizione:

Livello: introduttivo

Requisiti: nessuno

Documentazione:

Difficoltà:
0

09:15 - Talk sul software libero - Andrea Urbani, Presidente Free Software Users Group Padova

Descrizione:

Livello: introduttivo

Requisiti: nessuno

Documentazione:

Difficoltà:
0

09:30 - Usiamo il software libero! - Davide Bettio, KDE Developer, Free Software Users Group Padova

Descrizione:

Livello: introduttivo

Requisiti: nessuno

Documentazione:

Difficoltà:
0

09:50 - Costruisci il tuo mondo in 3D - Marco Calegaro, Open Hardware Developer

Descrizione: Come software e hardware libero possono permetterci di costruire hardware

Livello: introduttivo

Requisiti: nessuno

Documentazione:

Difficoltà:
10

10:20 - Wikipedia: la guerra al vandalismo - Marco Oggioni, Amministratore Wikipedia

Descrizione: Come software e hardware libero possono permetterci di costruire hardware

Livello: introduttivo

Requisiti: nessuno

Documentazione:

Difficoltà:
10

10:40 - pausa caffè

10:50 - Come fare grafica di alto livello con il software libero - Marco Oggioni, FSUG Padova e Amministratore su Wikipedia

Descrizione: GIMP, QTPFSgui, Digikam, Blender ed Inkscape

Livello: introduttivo

Requisiti:

Documentazione:

Difficoltà:
50

11:30 - Proiezione del film-documentario Revolution OS - J. T. S. Moore

Descrizione:

Livello: introduttivo

Requisiti:

Documentazione:

Difficoltà:
0

13:00 - pausa pranzo (si continua con i laboratori)

14:30 - pomeriggio

Durante tutta la giornata sarà aperto un laboratorio dove si potrà *installare GNU/Linux sulla propria macchina, parlare con i relatori, provare differenti distribuzioni GNU/Linux e Software Libero, guardare e provare hardware libero e unirsi al lanparty ;) (*le installazioni verranno fatte a seconda del numero di volontari disponibili)


14:30 - Il futuro dei filesystem in Linux: btrfs - Paride Legovini

Descrizione: I filesystem della famiglia ext, standard di fatto nei sistemi GNU/Linux, sono stabili, performanti e ampiamente utilizzati, mancano però di alcune funzionalità avanzate tipiche del filesystem enterprise, come snapshot, pooling, checksum dei dati, compressione trasparente e altre. Btrfs, oggi ancora in sviluppo ma già relativamente stabile, colma queste lacune e nel medio termine è candidato a soppiantare i filesystem attuali. In questo intervento ne vedremo le principali caratteristiche.

Livello: intermedio

Requisiti: Idee di base sulla struttura dei filesystem di Linux (tabella delle partizioni, struttura generale di un filesystem, ownership e permessi dei file).

Documentazione: btrfs Wiki, btrfs su Wikipedia

Difficoltà:
60

15:15 - 15:45 - CAcert assurance party (attività che si terrà nel laboratorio - Paride Legovini e altri

Descrizione: CAcert.org è un'autorità di certificazione che abbraccia i princìpi del Software Libero e che emette gratuitamente certificati nominali basandosi sulla web of trust formata dai suoi stessi utenti. Durante il Linux Day alcuni garanti (assurer) di CAcert.org saranno disponibili per le verifiche di identità e in generale per spiegare agli interessati lo scopo e il funzionamento del progetto.

Livello:

Requisiti:

Documentazione: CAcert.org, CAcert.org su Wikipedia

Difficoltà:

15:15 - 15:35 - Fai suonare il tuo linux ;-) - Antonio Passamani

Descrizione: Una guida, anche pratica, con la quale avere audio di qualità professionale sul tuo computer. Con i trucchi e i segreti del real time e i programmi e le opzioni per trasformare il PC in un autentico strumento musicale. Grazie all'aiuto di jack, di mixxx e di uno speciale apparecchio USB ecco che una linux box si trasforma e diventa qualcosa di nuovo.

Livello:

Requisiti: Una qualsiasi installazione di linux

Documentazione: ubuntustudio.org, jackaudio.org, mixxx.org

Difficoltà:

15:35 - 16:05 - BOT & Wikipedia - Filippo De Pretto

Descrizione:

Livello:

Requisiti:

Documentazione:

Difficoltà:

16:05 - pausa caffè

16:15 - H-Node, l'hardware per il software libero - Antonio Gallo

Descrizione:

Livello: introduttivo

Requisiti:

Documentazione:

Difficoltà:
0

16:45 - Ruby on Rails - Andrea Tazio Giusti, Ruby on Rails developer

Descrizione:

Livello: introduttivo

Requisiti:

Documentazione:

Difficoltà:
0

17:20 - OpenAccess - Antonella De Robbio

Descrizione: definizione di accesso aperto, nascita e sviluppo del movimento, le sue strategie, i cardini su cui poggia, quello che è stato fatto in Italia fino ad oggi e quali sono i possibili sviluppi futuri. La comunicazione scientifica è il processo di disseminazione dei risultati della ricerca di università, enti o istituzioni private o centri di ricerca. Tali risultati prendono la forma di produzioni intellettuali. Ogni barriera alla disseminazione della ricerca scientifica è una barriera all'accesso alla conoscenza. C'è un conflitto di interessi tra le finalità della ricerca e l'accesso ai risultati di questa sotto forma di articoli su riviste poiché si può accedere all'informazione solo previo pagamento dei costi di sottoscrizione (riviste in abbonamento). Oggi 11 editori hanno il mano il 75% del mercato delle pubblicazioni e si può avere accesso al 90% degli articoli pubblicati solo previa sottoscrizione.
Si illustrano le due vie dell'OA: la via verde (apertura di archivi aperti) e la via d'oro (modelli economici per riviste ad accesso aperto). Gli archivi aperti in Italia oggi sono quasi 50, ma in prevalenza provenienti dal mondo accademico. Una presenza nel mondo Open Access di enti e istituzioni non prettamente accademici porterebbe a sinergie produttive a beneficio di varie comunità e del cittadino più in generale, oltre a fornire strumenti per forme innovative utili alla ricerca e al trasferimento tecnologico da una parte e alla didattica dall'altra.

Livello: introduttivo

Requisiti:

Documentazione: presentazione (pdf)

Difficoltà:
0

18:00 - OpenStreetMap - Davide Bettio, FSUG Padova e Developer KDE

Descrizione:

Livello: introduttivo

Requisiti:

Documentazione:

Difficoltà:
0


18:50 - tavola rotonda

19:30 - chiusura dei lavori

Torna alla pagina del Linux Day 2012