Events/2008/Linuxday/Osservazioni

Da FSUG Padova - Wiki pages.

Linux Day - sana critica

Punti forti

Angolo bambini:

  • coinvolgimento attivo di persone nuove a Linux (genitori, bambini, insegnanti...)
  • collaborazione con le scuole
  • laboratori cooperativi
  • uso non esclusivo del computer, associato invece ad attività manipolative e di gruppo
  • demo di macchine recuperate
  • demo di distro didattiche (So.Di.Linux la più ricca ed adatta alla scuola italiana)
  • spazi gioco libero (cortile esterno)
  • alternanza tra fruizione libera (angoli d'interesse) e strutturata (laboratori)
  • proposte varie ed adatte ad ogni età
  • spazi ampi e luminosi, accoglienti
  • contiguità con l'auditorium
  • clima giocoso, esplorativo e sperimentale

Punti deboli

  • organizzazione tarda (i tempi stretti hanno impedito una collaborazione più approfondita con le scuole)
  • indecisione sulla sua effettiva realizzazione (con conseguente organizzazione all'ultimo monento)

Angolo bambini:

  • mancanza di DVD So.Di.Linux da distribuire
  • spazio esterno non molto sicuro (rischio macchine nel parcheggio)
  • un solo portatile con videocamera (via ieee1394) funzionante
  • supporto per l'installazione limitato (a parte il laboratorio semi-improvvisato di Gianluca e comunque per Kubuntu)

Nuove idee

  • Decidere come fsug che il Linux Day (o Freedom Day) è un evento stabile
  • Distribuire CD e DVD delle distro migliori (So.Di.Linux per i bambini)
  • Allegare ai CD/DVD un volantino che spieghi dettagliatamente il supporto offerto ai nuovi utenti (i sabati del fsug, le mailing list, i corsi introduttivi del Faber...)
  • Organizzare ufficialmente dei laboratori di installazione in dual boot, invitando i partecipanti a portare il proprio portatile (uno alla mattina ed uno al pomeriggio? nell'angolo bambini?)
  • Ampliare lo spazio dedicato all'angolo bambini (laboratori di fotomontaggio, di sempici prodotti multimediali in Impress, di registrazione e manipolazione audio...)
  • Curare la collaborazione con le scuole che già utilizzano Linux
  • Preparare una qualche forma di contapersone
  • Prevedere un libro dei commenti con possibilità di lasciare (volontariamente) l'e-mail