Associazione:Regolamento

Da FSUG Padova - Wiki pages.

Regolamento del Free Software Users Group Padova

          Regolamento dell'Associazione Free Software Users Group Padova
          approvato nell'Assemblea dei Soci del 31/03/2008
          
          Versione 1.0
 1.       Premessa
          Questo Regolamento integra lo Statuto dell'Associazione di Promozione
           Sociale «Free Software Users Group Padova», nel seguito semplicemente
          "Associazione", così come in esso specificato.
          Per quanto non contemplato in questo Regolamento è necessario fare
          riferimento al suddetto Statuto e quindi alle disposizioni di legge a
          cui esso rinvia.
 2.       Adesioni
 2.1.     Modalità
          La domanda di adesione all'Associazione deve essere inoltrata tramite
          il modulo che il Consiglio Direttivo predispone, aggiorna e pubblica
          sul sito dell'Associazione, nella sezione "Associazione" e secondo le
          modalità ivi descritte.
 2.2.     Pagamento della quota associativa
          Il Socio è tenuto a versare la quota associativa annuale in un
          periodo compreso tra l'1 novembre dell'anno precedente e il 31
          ottobre dell'anno in corso.
          I nuovi Soci hanno l'obbligo di versare la quota associativa entro
          quindici giorni dalla data in cui il Consiglio Direttivo indica loro
          di farlo.
 2.3.     Decadenza
          I Soci che sono in procinto di perdere la qualità di Socio a causa
          del mancato pagamento per due anni della quota associativa
          (decadenza: cfr. Articolo 3, paragrafo 8 dello Statuto) vengono
          avvertiti tramite l'invio di tre messaggi consecutivi di posta
          elettronica, rispettivamente: trenta giorni, quindici giorni e un
          giorno prima della data effettiva in cui avrebbe effetto la
          decadenza.
 3.       Indirizzi di posta elettronica e canali di discussione istituzionali
 3.1.     Indirizzi istituzionali per i Soci
          Ad ogni Socio e ad ogni membro del Collegio dei Revisori dei conti
          devono essere associati due indirizzi di posta elettronica,
          rispettivamente del tipo <nickname>@fsugpadova.org e quindi del tipo
          <nome>.<cognome>@fsugpadova.org.
          I nickname devono essere unici mentre, in caso di omonimia, gli
          indirizzi che fanno riferimento a nome e cognome creati successivamente
          saranno del tipo <nome>.<cognome>.<n>@fsugpadova.org dove <n> è un
          intero progressivo maggiore di zero.
          Gli indirizzi di posta elettronica sopra descritti sono detti
          indirizzi istituzionali e devono inoltrare la posta all'indirizzo
          indicato dal Socio nel modulo di adesione o comunque ad un indirizzo
          che egli indicherà in seguito, in caso di variazione.
          L'indirizzo di destinazione finale della posta inviata agli indirizzi
          istituzionali è detto indirizzo di inoltro e dev'essere un indirizzo
          valido a cui il Socio ha accesso.
          Il Socio ha l'obbligo di leggere con regolarità la posta che arriva
          all'indirizzo di inoltro.
          Il Socio ha l'obbligo di comunicare con tempestività al Consiglio
          Direttivo eventuali variazioni dell'indirizzo di inoltro.
          L'esclusione dall'associazione comporta la disattivazione di tutti
          gli indirizzi istituzionali, con effetto dalla data di esclusione.
 3.2.     Mailing list dei Soci (fsug-soci)
          Tutti i Soci nonché i membri del Collegio dei Revisori dei conti sono
          tenuti a mantenere l'iscrizione alla mailing list dei Soci e a
          leggere con regolarità le informazioni che vi transitano.
 3.3.     Mailing list del Consiglio Direttivo (fsug-cd)
          Tutti i Consiglieri nonché i membri del Collegio dei Revisori dei
          conti sono tenuti a mantenere l'iscrizione alla mailing list fsug-cd
          e a leggere con regolarità le informazioni che vi transitano.
          Tutti i Soci che lo desiderino, anche se non Consiglieri ne' membri
          del Collegio dei Revisori dei conti, hanno inoltre la facoltà di
          mantenere l'iscrizione alla mailing list fsug-cd per la lettura delle
          informazioni che vi transitano ma senza facoltà di parola (Assemblea
          dei Soci del 17/01/2007) a meno che non siano invitati ad intervenire
          dal Presidente o, in caso di sua assenza o impedimento, dal Vice
          Presidente oppure dal Consiglio Direttivo o dal Collegio dei Revisori
          dei conti.
 3.4.     Altri indirizzi istituzionali
          Si delibera inoltre di istituire i seguenti indirizzi collegati alle
          cariche istituzionali: presidente, president, vicepresidente,
          vicepresident, segretario, segreteria, tesoriere, tesoreria, cd,
          consiglio, consigliodirettivo, consiglio.direttivo, board, fsug,
          info, revisori e di inoltrare la posta ad essi destinata agli
          indirizzi istituzionali dei soci che ricoprono le cariche rispettive
          o alla mailing list di competenza; nello specifico: la posta
          destinata a cd, consigliodirettivo, consiglio.direttivo, board, fsug
          e info viene inoltrata alla mailing list del Consiglio Direttivo.
 3.5.     Utilizzo del proprio indirizzo istituzionale
          Allo scopo di facilitare l'inoltro automatico o l'approvazione dei
          messaggi, tutti i Soci e i membri del Collegio dei Revisori dei conti
          sono invitati ad utilizzare sempre un indirizzo istituzionale per
          l'iscrizione e per inviare messaggi alle mailing list attivate sui
          server dell'Associazione.
 4.       Rapporti con l'esterno
 4.1.     Rappresentanza dell'Associazione
          In base all'Articolo 6 dello Statuto si fa obbligo a tutti i Soci di
          concordare sempre in anticipo con il Presidente qualsiasi forma di
          comunicazione con l'esterno che essi siano chiamati ad intrattenere
          in nome e per conto dell'Associazione.
 4.2.     Utilizzo con l'esterno del proprio indirizzo istituzionale
          Quando un Socio è incaricato di comunicare con l'esterno in nome e
          per conto dell'Associazione, se la comunicazione avviene tramite
          posta elettronica o fa riferimento ad essa egli è tenuto ad
          utilizzare in tale comunicazione uno degli indirizzi istituzionali
          descritti al punto 3.1 del presente Regolamento.
 4.3.     Riservatezza
          Tutte le informazioni che transitano sui canali non pubblici ad
          accesso ristretto all'Associazione (le mailing list del Consiglio
          Direttivo o dei Soci) o che pervengono agli indirizzi collegati alle
          cariche istituzionali sono da considerarsi informazioni riservate
          dell'Associazione e non devono essere divulgate al di fuori di essa
          senza il consenso del Presidente.
          La stessa cosa vale per le informazioni che transitano sui canali non
          pubblici e ad accesso non ristretto all'Associazione ma della
          riservatezza dei quali essa e` garante verso l'esterno (ad es. le
          mailing list non riservate ai Soci ma con archivi web con accesso
          ristretto agli iscritti).